Comuni della Liguria --> Arcola


                             

Àrcola (Àrcoa in dialetto arcolano) è un comune italiano di 10.371 abitanti della provincia della Spezia in Liguria.
Arcola è uno dei 22 comuni su cui insiste parte del Parco naturale regionale di Montemarcello-Magra. Il comune è situato a cavallo della zona lievemente collinare che separa il Golfo della Spezia dalla piana della Magra. È uno degli 8 comuni della val di Magra e storicamente fa parte della Lunigiana.
Arcola fu un antico deposito di passaggio nell´avanzata di Roma contro le popolazioni Liguri negli anni 639-516 a.C. e la sua storia può essere ricondotta alla vicende che hanno interessato la Lunigiana e la Val di Magra.
Il borgo sorse infatti, con Ameglia e Castelnuovo Magra, per la necessità di fuggire alla malaria presente in Lunigiana. Fu invaso e saccheggiato prima dai Normanni poi dai Saraceni, ma purtroppo non esistono documenti storici che attestino l´attendibilità di queste notizie. È verso la foce del fiume che si ebbero le maggiori trasformazioni del paesaggio: nel bacino oggi interrato, al tempo del Liguri facevano scalo navi greche, etrusche e romane.
Vi operarono i monaci di san Colombano dipendenti dall´abbazia di Brugnato.
Nel XI secolo divenne un´importante centro feudale degli Obertenghi i quali costruiscono sulla sommità del colle un castello. La proprietà del borgo divenne ben presto assoggettato al potere signorile dei Conti di Vezzano e, in seguito, al potere religioso dei vescovi di Luni. Nel corso del XIII secolo fu al centro dei vari tentativi di dominio della famiglia Malaspina, ma nel 1278 fu definitivamente controllato dalla Repubblica di Genova.
Le attività agricole del XV secolo erano già discretamente sviluppate, nonostante fossero interessate da frequenti alluvioni. Si coltivavano legumi, cereali, uva, frutta, foraggio ed ortaggi. In seguito venne introdotta anche la coltivazione del granturco mentre nel XIX secolo si comincia a coltivare la patata, la barbabietola da zucchero, la canapa, il lino e il gelso.
Nel XVII secolo, vennero realizzate le prime opere di arginatura del fiume Magra, mentre nel XVIII secolo si costruivano i primi mulini, nel 1736, grazie all´opera di Matteo Vinzoni.
Nel 1799 i Francesi con i Genovesi combattono contro le truppe austro-russe. Nel corso del bombardamento vengono colpiti e danneggiati sia il castello che la torre. Il castello sarà poi restaurato nel 1884 e in seguito adibito a sede del municipio di Arcola.
© Fonte Wikipedia

Video su Arcola:

UNA PARTE DEL BORGO

VIDEO (durata: 3.31)

ARCOLA
UNA PARTE DEL BORGO

Dov'è Arcola:


Visualizzazione ingrandita della mappa