Comuni della Liguria --> Andora


Il mare 365 giorni l´anno…

Andora, e più in generale la Riviera ligure, sono territori da "esplorare" ben oltre i soliti, collaudati itinerari turistici. Andora è infatti molto di più delle sue stupende spiagge di sabbia dorata dolcemente degradanti verso un mare limpido e pulito, del suo golfo incantevole tra Capo Mele e Capo Mimosa, del suo bellissimo porto turistico. E´ tradizione, storia, ma anche evasione, cibo, sport, natura in un atmosfera ricca di forti profumi e sapori.
Nel cuore della Riviera, tra Genova e Montecarlo, a due passi da Sanremo, Alassio, Cervo… diventa meta ideale per una vacanza balneare (ma non solo) in estate o per una vacanza sportiva e contemporaneamente rilassante nell´altra stagione: ciclismo, MTB, diving, whale watching, vela, wind surf, trekking, passeggiate nell´entroterra. Hotel e case per vacanza vi accoglieranno in un´atmosfera amichevole e familiare. I numerosi ristoranti vi prepareranno i piatti tipici della nostra tradizione dove olio, olive, basilico, erbe aromatiche, carciofi, pomodori e vini locali si trasformano in menù profumati e saporiti da gustare dopo una giornata all´aria aperta.

Un territorio tutto da scoprire…

"Andora, chi la cerca non la trova...": così recitava un vecchio proverbio locale, memoria d´un recente passato in cui l´attuale centro balneare non esisteva ancora. La popolazione della vallata, infatti, si divideva in un consistente numero di borgate, che rappresentano ancora oggi il cuore storico della comunità. La più prestigiosa, per l´eccezionale importanza dei monumenti medievali conservati, è quella di Castello, dove si concentrano il Paraxo, antica dimora feudale dei marchesi di Clavesana, e la Chiesa dei SS. Giacomo e Filippo (palcoscenico in estate di una importante rassegna di musica classica), risalente alla fine del Duecento. Di poco anteriore (metà sec.XIII) è l´adiacente Porta-Torre, attraverso la quale si accedeva alla parte più alta dell´insediamento, dove recenti scavi archeologici hanno individuato alcune strutture risalenti al II sec. d.c., cioè alla piena età romana.
Già intorno al 1500, tuttavia, il borgo di Castello venne progressivamente abbandonato e gli abitanti, falcidiati dalle ricorrenti epidemie, si dispersero negli altri centri della vallata e nella vicina Laigueglia. Crebbero così e si svilupparono le altre caratteristiche borgate che compongono oggi il ricco mosaico dei molti centri storici andoresi, ciascuna dotata di una propria vicenda e custode di preziosi monumenti, tutti da scoprire. In primo luogo Rollo, con la sua splendida chiesa parrocchiale e la casa-fortezza del 500, affacciata sul golfo da una posizione unica e panoramica; quindi l´antichissima Colla Micheri, adagiata sul crinale tra Andora e Laigueglia, scelta dal famoso esploratore norvegese Thor Heyerdahl come sua dimora, Duomo, simile a un presepe, poi Conna, San Giovanni, San Pietro, San Bartolomeo e tante altre ancora. Il passato andorese, in conclusione, non si offre facilmente ad una prima occhiata, ma richiede un paziente lavoro di ricerca e coinvolge in un piccolo itinerario attraverso una vallata profumata di basilico e di erbe aromatiche, alla riscoperta d´un patrimonio nascosto e frammentato, ma di grande valore storico e culturale.

© Testo e Immagini dal Sito Ufficiale

Video su Andora:

viaggio in treno lungo la litoranea da andora a imperia p.maurizio PREVIEW FULL HD

VIDEO (durata: 4.23)

ANDORA
viaggio in treno lungo la litoranea da andora a imperia p.maurizio PREVIEW FULL HD

Dov'è Andora:


Visualizzazione ingrandita della mappa
.:: Mar 25 Set 2018 ::.